Jesolo Magica diventa un parco commerciale

JESOLO Ex Capannine Cattel, sfuma il progetto di Zaha Hadid per "Jesolo Magica". Il centro commerciale che avrebbe dovuto rivoluzionare il tessuto di Jesolo è atteso orma da anni senza che vi siano più certezza sulla partenza dei lavori. I nuovi promotori del progetto alle porte di Jesolo, Mario Cestaro e il gruppo Unicomm che gestisce anche Famila, hanno avuto un incontro con il nuovo sindaco, Christofer De Zotti. E hanno proposto l'idea di passare da un centro commerciale a un parco commerciale. In sostanza, da un centro chiuso a uno con zone all'aperto come Laguna Shopping e Giardini di Jesolo. Tradotto, costi minori e strutture più agili e versatili che chiuderebbero in un cassetto il progetto dell'archistar. Dopo che il socio altoatesino si è sfilato dalla iniziale società Jesolo 3000, c'è stato l'ingresso di un fondo inglese e del gruppo di Cestaro che a Jesolo ha già investito nel Famila al centro Laguna Shopping. Risorse fresche, ma anche l'esperienza per capire che il progetto iniziale oggi non è più concepibile per dimensione e costi. Il Comune non si è espresso sui propositi dei privati, ma la realizzazione di un cinema multisala e altri intrattenimenti e servizio in un parco commerciale potrebbero comunque compensare la perdita del più famoso progetto di Zaha Hadid. --G.CA