Arrivano due giorni di maree eccezionali tecnici Mose in allerta

VENEZIATorna l'acqua alta nei giorni della Salute con un primo picco martedì di 145 cm. Oggi alle 7. 50 previsti 95 cm, domani lo stesso alle 8. 10; lunedì 95 alle 8. 40; e martedì quasi 145. Ieri il Tavolo tecnico del Comune si è riunito per con Ispra e Cnr per fare il punto sulle previsioni che verranno aggiornate ogni giorno. Già oggi pomeriggio l'Italia sarà raggiunta dal passaggio di una rapida perturbazione. Nella notte tra il 21 e il 22 un'altra investirà tutto l'Adriatico con forti venti di scirocco che favoriranno maree eccezionali, in particolare martedì con possibili 145 cm circa. È la prima acqua alta che, senza il Mose in funzione, avrebbe fatto tremare la città. Come accaduto in passato quando la marea eccezionale è prevista così alta c'è sempre il rischio che aumenti. I fattori che contribuiscono all'acqua alta sono diversi e per questo il Centro Maree ogni giorno farà il quadro della situazione. Per martedì, giorno del picco, è prevista l'attivazione del Mose. Proprio questa mattina il neo ministro della Infrastrutture Matteo Salvini si recherà a visitare la grande opera. Attualmente il Mose è stato sollevato oltre trenta volte, ma non è ancora ultimato. La fine prevista è per il prossimo anno, in pratica dopo venti anni dalla posa della prima pietra nel 2003. «Al ministro Salvini faremo vedere quello che abbiamo fatto e cioè far rinascere la città due volte», ha detto ieri il sindaco Luigi Brugnaro. «È davanti agli occhi di tutti che Venezia sta rinascendo. Penso che questo governo potrà aiutarci molto». Intanto nei prossimi giorni sarà fondamentale la barriera di cristallo che servirà a proteggere la Basilica di San Marco. Dopo molti ritardi alla fine è stata ultimata proprio all'inizio della stagione dell'acqua alta. La cintura di vetro serve proprio per difendere la chiesa dall'acqua che arriva da Piazza San Marco e che fluisce, a causa della pendenza, proprio verso la Basilica. Grazie a questo sistema invece l'acqua si ferma fuori, lasciando la pavimentazione asciutta. --Vera Mantengoli© RIPRODUZIONE RISERVATA