Fiera di Sant'Andrea due weekend di eventi

PORTOGRUAROLa Fiera di Sant'Andrea tira la cinghia. Ma resta uno degli appuntamenti più amati e importanti di Portogruaro. La 37ª edizione, presentata ieri in municipio, subisce un taglio del budget del 30%. «Dobbiamo fare di necessità virtù», ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici e grande deus ex machina della Fiera, Luigi Geronazzo, «Volevamo garantire ugualmente l'evento fieristico, ma non possiamo non tenere conto del clima generale». A presiedere la presentazione il sindaco, Florio Favero. Si comincia domenica 20 con la festa dedicata alle associazioni e ai bambini. Previsti in biblioteca momenti di incontro e gioco, a Palazzo Altan Venanzio, per piccoli di età compresa tra 3 e 13 anni, a tutte le ore. Si parlerà di cultura e di scienza. Immancabili le escursioni sul Lemene. Inoltre sempre domenica, con inizio alle 15, è previsto in piazza il Gioco dell'oca. Le altre due giornate, sabato 26 e domenica 27, saranno dedicate anche alla Fiera mercato, che ricorda quella antica delle Oche e degli Stivali con le casette tradizionali. Gli eventi sono molto numerosi e vedono in prima fila il Comune, l'Ascom, la Pro Loco, Asvo, Confartigianato del Veneto orientale, Coldiretti, Fai, Cia, Cna, Vegal, Mibact - Musei del Veneto. Attivo anche un concorso fotografico per ragazzi. Negli ultimi due giorni di fiera spazio alle animazioni d Daniele Corbellesi. Previste le escursioni sul fiume Lemene. Per l'inaugurazione si è scelta la giornata di sabato 26, con la partenza sontuosa degli sbandieratori di Cordovado che, coi loro tamburini, raggiungeranno piazza della Repubblica alle 15.45, quando avverrà il brindisi inaugurale coi cittadini. Denso anche il programma religioso. --R. P.