Udinese in rimonta, pari con la Dea La Roma batte il Lecce, Dybala out

ROMACon un cuore ed un carattere immenso, l'Udinese rimonta l'Atalanta e strappa un preziosissimo pareggio per 2-2 nello scontro diretto d'alta classifica. Alla Dacia Arena ci pensano Deulofeu e Nehuen Perez ad annullare il doppio vantaggio bergamasco firmato da Lookman e Muriel.La Roma vince in casa col Lecce 2 a 1 ma non fa festa malgrado raggiunga il quinto posto in classifica a 4 lunghezze dal Napoli. Il suo giocatore più importante e vero trascinatore dei giallorossi capitolini, Paulo Dybala, esce per un problema muscolare dopo aver segnato su rigore (quinto gol consecutivo per lui) la rete del 2-1 a inizio secondo tempo. Partita che si mette subito sul binario giusto per la Roma di Mourinho, in gol col solito Smalling su cross di Pellegrini dopo sei minuti. La Roma non si ferma dopo il vantaggio e attacca a testa bassa. Poi al 22' il Lecce resta in 10: espulso Hjulmand per intervento a gamba tesa su Belotti giudicato da rosso diretto dall'arbitro Alessandro Prontera chiamato al Var da Luca Banti ed Eugenio Abbattista. Sembra una partita a senso unico e invece al 39' Gabriel Strefezza pareggia per il Lecce. Nella ripresa dentro Spinazzola al posto di Vina e Abraham al posto di un evanescente Zaniolo. Proprio l'inglese cambia subito la faccia alla gara conquistando dopo due minuti un calcio di rigore. Dal dischetto va Dybala e segna. Ma subito dopo il gol si ferma con una smorfia di dolore e si tocca la coscia. Esce dolorante e in panchina con smorfie inequivocabili fa capire che l'infortunio potrebbe essere serio. Per la Roma una tegola pesantissima in vista del prosieguo del campionato e dell'avventura europea. --