Uninominale Veneto vanno in parlamento tutti i candidati di destra

veneziaSono in tutto 48 i nuovi componenti del Parlamento (32 deputati e 16 senatori) eletti in Veneto tra Camera e Senato. Rispettivamente, 18 e 8 in meno rispetto all'ultima composizione delle due Aule: esito del referendum del 2020, che ha visto gli italiani votare in massa per il "taglio" dei parlamentari.Tornando alle elezioni di domenica, i primi a essere stati ufficializzati sono stati i risultati nelle sfide dei collegi uninominali per palazzo Madama e Montecitorio. Poi è scattata la ripartizione per il plurinominale.Un vero e proprio "en plein" per il centrodestra che fa il pieno di eletti nei collegi uninominali della Camera. Nella circoscrizione Veneto 1 gli eletti del centrodestra sono infatti cinque su cinque e nella circoscrizione Veneto 2 sono sette su sette.Sul fronte di Fratelli d'Italia, fa il suo ingresso in Parlamento l'ex magistrato Carlo Nordio, conosciuto in Veneto per la sua lunga carriera in Procura a Venezia. Tra le novità assolute c'è Rachele Scarpa, trevigiana di 25 anni, ambientalista, eletta nelle fila del Pd.Tra i "paracadutati" non si può non nominare Piero Fassino, candidato in Veneto ma vissuto come un autentico estraneo. Che poi è anche il destino di Francesco Filini di FdI. Resta in Senato Anna Maria Bernini, preferita da FI a Maria Elisabetta Casellati (paracadutata - ed eletta - in Basilicata), all'uninominale.Intanto, tra i nuovi parlamentari che risulteranno eletti nel Vicentino ci sarà anche il leader del Pd, Enrico Letta: «Non ci penso nemmeno a sparire, sono una persona di provincia» assicura. Rimanendo a Vicenza, negli uninominali sono stati eletti i meloniani Silvio Giovine e Maria Cristina Caretta e la leghista Mara Bizzotto, che traslocherà da Buxelles a palazzo Madama. La squadra della Lega potrà contare pure sul deputato uscente e rientrante Erik Pretto e sulla ministra Erika Stefani. Tra i veterani, Pierantonio Zanettin, al quinto mandato), e, dal terzo polo, la renziana Daniela Sbrollini, che dovrebbe entrare al posto di Carlo Calenda, e la ministra Elena Bonetti. E ci sarà Luana Zanella, lista Verdi-Sinistra Italiana. --© RIPRODUZIONE RISERVATA