Preghiere per la sicurezza durante l'addio

Due ore di sciopero in tutte le fabbriche del Veneziano - una nel resto della regione - con assemblee promosse nei vari luoghi di lavoro. In concomitanza con i funerali, Cgil, Cisl e Uil del Veneto hanno promosso un'astensione dal lavoro per ricordare Giuliano De Seta e porre l'accento sul problema della sicurezza sui posti di lavoro.«Un'occasione di discussione e confronto per aumentare la consapevolezza dei rischi e sensibilizzare le istituzioni a dare risposte sui temi della prevenzione e dei controlli», spiegano i sindacati, «Tra gennaio e luglio 2022 si sono registrati 60 incidenti mortali, compresi quelli in itinere, pari al 13% in più del 2021». Tra le tante realtà aziendali in cui si è scioperato in ricordo di Giuliano c'è stata anche la Delivery One di San Stino, la coop che gestisce il centro logistico del gruppo Codognotto. Considerato che molti dipendenti all'ora dei funerali sarebbero già stati a casa, parte dei lavoratori ha scioperato durante il turno di lavoro al mattino. Anche durante la messa funebre si è pregato contro gli infortuni sul lavoro «affinché le istituzioni, il mondo della scuola e quello produttivo insieme valutino e subito operino per garantire a ciascun cittadino dignità, incolumità e il diritto di imparare e lavorare in sicurezza». G. MO.