Senza Titolo

Flavia Amabile / ROMAI grandi duelli nei collegi uninominali dove per perdere basta un voto in meno sono stati una delle novità di queste elezioni. Chi non aveva un'altra candidatura a offrire una seconda speranza, è stato costretto già in queste ore a dire addio al Parlamento. Nel collegio di Bologna del Senato Pier Ferdinando Casini ha battuto Vittorio Sgarbi dopo un acceso testa a testa, 40 per cento contro il 32,3. Giulio Tremonti è stato sconfitto da Benedetto Della Vedova, 37,8 a 30,3, nel collegio di Milano 9 della Camera. A Roma centro lo scontro è stato particolarmente difficile. Si sono sfidati Emma Bonino e Carlo Calenda ma alla fine ha vinto Lavinia Mennuni del centrodestra, che con il 36,3% ha sconfitto tutti. A Napoli, nella battaglia per il collegio uninominale del Senato di Fuorigrotta, Valeria Valente candidata per il centrosinistra e Stefano Caldoro del centrodestra sono stati sconfitti da Ada Lopreiato dei Cinque Stelle che ha ottenuto il 41,4 %. Valeria Valente però entrerà comunque in Parlamento perché si presentava nel plurinominale in Puglia. A Roma, nel quinto municipio, Giulia Bongiorno ha dieci punti percentuali in più (39,7 a 29,7) di Andrea Catarci del centrosinistra. Nessuna possibilità per Emanuele Fiano del Pd nel collegio di Sesto San Giovanni. Isabella Rauti di Frateli d'Italia, la sua sfidante, ha ottenuto il 45,2% contro il 30,9%. Una battaglia persa anche quella di Carlo Cottarelli che si era presentato a Cremona per il Pd. Daniela Santanchè di Fratelli d'Italia lo habattuto conquistando il 52,1% contro il 27,3%.Ad Ancona ha vinto il senatore Udc Antonio De Poli con il 41,2% sconfiggendo l'ex segretario della Federazione dei metalmeccanici della Cisl, Marco Bentivogli (29,4%). Ha perso il duello anche Luigi Di Maio. A Napoli Fuorigrotta si è fermato al 24,4%, sconfitto da Sergio Costa che nel Conte I era suo collega di governo, oltre che di partito. Dentro Impegno Civico, la nuova formazione fondata dal ministro degli Esteri, soltanto Bruno Tabacci riesce a vincere: nel collegio di Milano-Loreto batte il vicepresidente della Camera, Andrea Mandelli, di Forza Italia, 38,4% contro 35,3%. --© RIPRODUZIONE RISERVATA