Chiude "Da Augusto" settant'anni di pastine servite con il sorriso «Mancano i giovani»

la storiaSettant'anni di storia che si chiuderanno oggi con l'ultima serranda abbassata. Cappuccini, pastine, chiacchiere, confidenze: la pasticceria "Da Augusto" a Camponogara, a due passi dalla chiesa e dal municipio, è stato tutto questo. A pesare sulla decisione dei titolari è stato il mancato ricambio generazionale al timone dell'attività. «La nostra pasticceria nacque grazie all'iniziativa di mio papà Augusto e dei miei due zii che avevano aperto l'attività a Fossò nel 1953», racconta Susanna Mescalchin, che con il fratello Walter ha portato avanti l'attività dopo la morte del genitore, «Nel 1959 da Fossò si erano spostati a Camponogara, nel negozio attuale. Dopo qualche tempo, i due fratelli di papà vollero avviare le loro pasticcerie, una a Galta di Vigonovo e l'altra a Fossò». Nel corso degli anni la pasticceria "Da Augusto" è diventata uno dei punto di riferimento di Camponogara. «Ricordo benissimo il gran lavoro di mio papà e mia mamma per far andare avanti il negozio», prosegue Susanna, «Le nostre paste e i nostri dolci sono rinomati in tutta la Riviera ma anche oltre grazie un tempo alla bravura di mio papà e ora di mio marito Danilo Frison, di mio fratello Walter e dei dipendenti, oltre che della sottoscritta. A Camponogara abbiamo visto la trasformazione del paese dagli anni Sessanta in poi: il boom economico, l'espansione urbana negli anni Ottanta e Novanta, i problemi del nuovo millennio. Quando il papà è mancato, mio fratello, mio marito ed io, che già lavoravamo in pasticceria, abbiamo deciso di portare avanti il lavoro». Ora è tempo di dire stop. Ma non è la crisi a fermare l'attività. «La nostra clientela è tristissima per la decisione di chiudere da domani (oggi, ndr). A decine sono venuti a chiederci attoniti il perché. Purtroppo ci siamo un po' stancati e tanti di noi sono decisi a andare in pensione. I miei figli non hanno voluto portare avanti l'attività. Hanno trovato impiego altrove come dipendenti». Camponogara però non resterà senza pasticceria. «L'attività è stata acquisita dalla proprietà della pasticceria "Aurora" di Arzergrande, nel Padovano. Il negozio andrà incontro a un restyling. Ci hanno detto che non è escluso che la chiamino "By Augusto" proprio in ricordo di nostro papà». --Alessandro Abbadir © RIPRODUZIONE RISERVATA