Don Lorenzo Barro resta in Mozambico

PORTOGRUARODopo l'attentato di pochi giorni fa alla missione di Chiopene, in cui è morta suor Maria De Coppi, il parroco portogruarese don Lorenzo Barro ha deciso di rimanere in Mozambico. Lo ha confermato anche il cugino, l'ex assessore e consigliere Giorgio Barro. Don Loris Vignandel, l'altro sacerdote della Missione della diocesi di Concordia Pordenone, invece ha preferito tornare in Italia per osservare un periodo di riposo. Don Vignandel è stato cappellano per due anni, dal 2003 al 2005, a Concordia Sagittaria. Le notizie sono state confermate ieri da ambienti della diocesi. «Sa bene mio cugino cosa dovrà fare da qui ai prossimi giorni» spiega Giorgio Barro «Io so che in ottobre deve tornare a Portogruaro e che lo stesso vescovo gli aveva chiesto di rientrare». Don Lorenzo ha seguito al momento la sua attitudine a rimanere con la popolazione locale, che in queste settimane ha bisogno di tutto. --R. p.