Gli orogranata sfidano Brescia senza quattro titolari di peso

MESTREViaggio in Toscana per la Reyer che oggi scende a Lucca per partecipare alla settima edizione del trofeo "Carlo Lovari", che si disputerà al PalaTagliate, con la presenza dei vicecampioni d'Italia della Virtus Segafredo Bologna, della Bertram Tortona e della Germani Brescia. Quattro squadre protagoniste nella passata stagione e che partono con rinnovate ambizioni, tre delle quali saranno presenti anche nelle coppe europee. Dopo aver vinto i tornei di Udine e di Cavallino-Treporti, la Reyer cerca il tris, prima di tuffarsi nella magica serata di martedì al Taliercio contro l'Anadolu Efes Istanbul bicampione d'Europa in carica. La Reyer aprirà il trofeo "Carlo Lovari" affrontando nella prima semifinale (ore 18.30) la Germani Brescia di Alessandro Magro, alle 21 saranno di scena Virtus Bologna e Tortona, domani le due finali con gli stessi orari. I biglietti costano 15 euro per la singola serata e danno diritto a vedere le due partite, 25 euro per assistere alle quattro le gare, ingresso gratuito per gli under 16. Quattro anni fa la Reyer perse la finale (90-72) contro Milano, dopo aver piegato Pistoia in semifinale.La Reyer sarà sempre priva di Spissu e Tessitori, che hanno terminato mercoledì l'avventura europea, il roster partirà al completo, ma De Raffaele non potrà utilizzare Moraschini (poco più di un mese di squalifica ancora da scontare) e difficilmente rischierà capitan Bramos, che non ha ancora smaltito completamente il risentimento muscolare agli adduttori, e non ci sarà nemmeno Chapelli, che si è infortunato nel torneo di Cavallino-Treporti alla spalla. Problemi negli esterni, nonostante l'arrivo di Granger, perché N'Doye è stato ingaggiato dal Le Mans, anche Venuto ha lasciato la Reyer. Problemi di roster anche per Alessandro Magro che a Lucca non potrà contare su Burns, Moss, Petrucelli e Viglianesi, mentre Gabriel è già rientrato in occasione del Trofeo Ferrari e CJ Massinburg da lunedì scorso ha iniziato ad allenarsi a pieno regime con la squadra, tutti e due saranno presenti. Nessun problema, invece, per Amedeo Della Valle, uscito claudicante dopo il test di sabato contro Tortona (70-88, Odiase e Della Valle 13), prima sconfitta della Leonessa dopo i successi negli scrimmage contro Ferrara, Kapfenberg e Cantù. Tempo di gare ufficiali anche per l'Umana che domani (ore 17) affonterà l'Allianz Geas Sesto San Giovanni nella semifinale del quadrangolare di Schio, domenica le orogranata incroceranno una tra Famila e Brixia Basket. --M.C.