Detenuto in crisi di astinenza: arriva il 118

È arrivata a sirene spiegate un'idroambulanza del Suem 118, ieri mattina, al Tribunale di Venezia, per soccorrere un detenuto in attesa di processo, colto da una crisi di astinenza.L'allarme è stato lanciato in tarda mattinata, poco prima che la giudice Francesca Zancan chiamasse l'udienza per la convalida dell'arresto di un 43enne mestrino, con numerosi precedenti legati alla sua tossicodipendenza. L'uomo era stato arrestato dalla Polizia lunedì pomeriggio, dopo un tentativo di furto in un supermercato di Mestre. Ieri era in programma l'udienza di convalida e il suo processo per direttissima, ma poco prima di presentarsi davanti al giudice, l'uomo si è steso sulla panca della cella di sicurezza, con le convulsioni, per una crisi di astinenza. Dato l'allarme, in pochi minuti è intervenuto il personale del 118, somministrando all'uomo del metadone per placare la crisi e portandolo poi in ospedale per accertamenti. --