Guardia medica solo di giorno Zanella all'attacco dell'Usl 4

CAVALLINO-TREPORTI«Guardia medica a Cavallino-Treporti, cosa succede?». Se lo chiede Angelo Zanella, capogruppo in consiglio comunale della lista "Cavallino-Treporti per Tutti". «La continuità assistenziale perde un altro pezzo», continua, «sembra infatti che il servizio sarà erogato da Usl 4 solo nell'orario diurno il sabato e la domenica e non ci sarà più negli orari notturni. Un servizio che ha funzionato negli ultimi anni a singhiozzo, che aveva trovato però negli ultimi tempi un po' di continuità, verrà ora a mancare e tutto nel silenzio senza nessuna comunicazione da parte di Usl 4 e del sindaco e assessore Roberta Nesto». «Ricordo che già nel territorio comunale abbiamo perso a Cavallino-Treporti la guardia medica turistica», aggiunge, «ora presente solo a Jesolo, mescolando questa assenza con l'apertura nelle 24 ore del punto di primo intervento fino al 30 settembre. Di notte è vietato avere emergenze o problemi sanitari urgenti a Cavallino». «Da ieri, e ancor peggio dal primo ottobre» conclude «per i residenti e per gli ospiti del territorio, dalle 20 di sera alle 8 del mattino non c'è nulla se non il Suem 118. Nessuna continuità assistenziale nel nostro territorio. Chi avrà bisogno dovrà raggiungere Jesolo. Sempre più chiaro che Cavallino è costola del distretto sanitario di Jesolo».«L'attività della continuità assistenziale di Cavallino», è la replica del dg Usl 4, Mauro Filippi, «rientra nella riorganizzazione del servizio di continuità aziendale che si sta attuando qui come in altre realtà per garantire una migliore efficienza sulla base dei reali volumi di attività e tipologia di prestazioni da assicurare. La nuova organizzazione è stata programmata a seguito del monitoraggio dell'attività degli ultimi anni, dov'è stato riscontrato che la stragrande maggioranza di utenti si sono rivolti alla Continuità Assistenziale in orario diurno, il sabato, la domenica e nei giorni festivi; inoltre la maggioranza delle richieste è stata telefonica per prescrizioni di farmaci e in generale per consulenze telefoniche, tale modalità operativa continuerà quindi senza alcuna variazione». «L'organizzazione», continua, «prevede inoltre la presenza di due medici a Jesolo che gestiranno anche il territorio di Cavallino-Treporti, con la gestione informatizzata delle prescrizioni. Nel periodo estivo il servizio come di consueto verrà potenziato in tutte le località» . --Francesco Macaluso © RIPRODUZIONE RISERVATA