Cestisti senza palestra la protesta di Ferrari

SAN DONàCestisti ancora senza palestra per allenarsi. Il presidente Giambattista Ferrari chiede al Comune delle risposte. «Non si capisce perché Jesolo Sandonà Basket, una delle società storiche, con ben 60 anni e un curriculum sportivo di primordine», protesta, «debba essere discriminata dall'amministrazione. Non esistono ragioni né pendenze economiche che lo giustifichino. La società è in regola, svolge attività nell'ambito della Federazione Italiana Pallacanestro, ha presentato nei termini la domanda». E ancora: «Lo scorso anno siamo stati costretti a disputare le partite di campionato a Jesolo, Ca'Savio, Eraclea, San Stino, mentre per gli allenamenti siamo stati relegati nella piccola e non omologata Romolo Onor, buona a malapena per il minibasket». --g.ca.