Linea dura del Comune contro i roghi illegali

PIANIGANumerose in questi giorni le segnalazioni da parte dei residenti di forti odori di bruciato nell'area a ridosso del quartiere Alcide de Gasperi nel capoluogo, ma anche a Rivale e Mellaredo. «Di sera l'aria è diventata irrespirabile», spiegano i residenti, «Vogliamo capire chi brucia questi materiali. Abbiamo segnalato i fatti anche ai carabinieri e al Comune di Pianiga. Chiediamo che venga presa una soluzione in tempi rapidi. Alla sera non possiamo aprire le finestre a causa dell'odore acre».Anche negli anni scorsi i residenti avevano segnalato questo problema e i controlli della polizia locale e dei carabinieri avevano individuato alcune persone della zona mentre stavano bruciando cumuli di materiali. Il Comune di Pianiga fa sapere dal canto suo di essere stato informato di queste segnalazioni e di essersi attivato anche in questo caso con la polizia locale per dei sopralluoghi finalizzati ad individuare ancora chi bruci i materiali, che è passibile di denuncia. È un reato, infatti, bruciare illegalmente materiali pericolosi come plastiche e rifiuti. --a.ab.