West Nile, vertice tra sindaci disinfestazione in terraferma

il casoDa giugno sono arrivati a quota 37 i casi confermati di virus del Nilo contratto all'interno del territorio dell'Usl 3. Venerdì è in programma un tavolo tecnico con i sindaci per le disinfestazione straordinarie, nel frattempo il dg dell'Usl 3, Edgardo Contato, rassicura la popolazione sul fatto che il fenomeno dovrebbe scemare nelle prossime settimane. Di queste 37 persone risultate positive, 7 sono prive di sintomi. Sono donatori di sangue e la loro condizione è stata rilevata grazie ai controlli che vengono fatti proprio sul sangue prelevato, dal Centro trasfusionale dell'Azienda sanitaria veneziana. Gli altri 30 soggetti hanno invece sviluppato i sintomi: 13 di loro in forma lieve, gestiti a domicilio, e 17 in forma grave, sviluppando delle patologie neuro invasive che hanno necessitato di cure ospedaliere. Tra loro, 4 hanno perso la vita. Da giugno 2022 nel territorio dell'Azienda sanitaria si sono verificati 11 cluster: a Mira, Santa Maria di Sala, Fossò, Camponogara, Mestre e Pianiga.Nuova disinfestazione urgente disposta a Mestre con una ordinanza emessa ieri che interessa le zone del Terraglio, da incrocio con via Trezzo al cavalcavia della tangenziale a Mestre ma anche l'area, molto abitata, tra via Zanotto, viale San Marco, piazza XXVII Ottobre e parco Ponci. Trattamenti al via oggi dalle 9. --