Nuova barriera verde a ridosso del Passante grazie ai fondi del Pnrr

MARTELLAGOUna barriera verde lungo il Passante. Che sarà ancora una ferita aperta, anche se ora si è imparato a conviverci, ma per Martellago arriva una buona notizia: si aggiudica con altri cinque comuni della provincia (Mira, Concordia sagittaria, Musile di Piave e Scorzè) il bando Pnrr (Piano nazionale di Ripresa e resilienza) di forestazione e avrà 5 ettari di bosco in via delle Motte, sul lato ovest. Non una cosa da poco, per quell'autostrada a ridosso del centro e che anni fa ci si era battuti per spostarla più in là possibile. Le piante troveranno posto entro il 10 dicembre prossimo, come previsto dalle scadenze del Pnrr, anche se non si ancora quali essenze saranno usate. Di certo diverrà un altro polmone verde, da aggiungersi a quello presente sullato est sempre di via delle Motte, dove si trova il parco del Passante. In pratica, nei giorni scorsi il Ministero della transazione ecologica ha informato della conformità della proposta presentata dalla Città metropolitana nell'ambito del Pnrr "Tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano" per il quale sono state individuate dai comuni delle zone idonee per potervi aderire, per un totale di 30 ettari. E Martellago porta a casa 5, 04 ettari, superficie con cui ha partecipato al bando. Sull'area di via delle Motte è già presente il parco, una delle opere di mitigazione ambientale e nata per ridurre l'impatto dell'autostrada sul territorio. Ci sono percorsi pedonali, ciclabili, zone verdi, proprio per "ammorbidire" la presenza della striscia d'asfalto. Martellago è stato uno dei comuni più toccati dalla presenza del Passante, anche se poi si è riusciti, grazie a un lavoro di intermediazione, a realizzare dei tratti sotterranei anziché in superficie. E considerato che nella zona di via delle Motte, al confine con Salzano, ci sono diverse case, una nuova area verde e un bosco aggiuntivo possono essere ancora più utili per limitarne l'impatto nella zona e non solo. --A. Rag.