Circolazione treni sospesa per lavori fino a fine ottobre

PORTOGRUARORimarrà chiusa fino al 31 ottobre la linea ferroviaria Portogruaro-Casarsa. La proroga della sospensione alla circolazione dei treni è necessaria per completare il rifacimento del sottopasso ferroviario, una delle opere più importanti previste nell'ambito della costruzione della terza corsia dell'autostrada A4 tra Portogruaro e Alvisopoli. Inizialmente era previsto che la linea riaprisse dal 28 agosto. Ma le imprese che stanno realizzando la terza corsia hanno chiesto una proroga, condivisa dopo una serie di riunioni tra Autovie, Regioni Friuli e Veneto, Rfi e Trenitalia. Fino al 31 ottobre, dunque, i treni continueranno a essere sostituiti da un servizio di pullman, con fermate a Casarsa, San Giovanni, San Vito al Tagliamento, Cordovado-Sesto al Reghena, Teglio Veneto e Portogruaro. Con la riapertura delle scuole, non mancheranno i disagi per i molti studenti che usano questa tratta ferroviaria. Ma i vantaggi saranno notevoli. «L'estensione del periodo di interruzione del servizio ferroviario», spiegano da Autovie, «consentirà di ridurre i tempi di completamento del nuovo sottopasso e di accelerare l'apertura delle tre corsie in entrambi i sensi di marcia. Il nuovo sottopasso sarà già predisposto a ospitare una futura quarta corsia e un secondo binario e l'elettrificazione della linea ferroviaria». «Le lavorazioni sono particolarmente complesse. Basti pensare», concludono da Autovie, «che nel tratto in corrispondenza del sottopasso ferroviario la quota della nuova pavimentazione autostradale è di circa 1,70 metri più alta rispetto all'attuale al fine di garantire una maggiore altezza libera dei sottopassi e delle opere idrauliche. Queste operazioni devono essere eseguite senza l'interferenza con il traffico ferroviario e concluse quanto prima per passare all'ultima fase del cantiere». --G.MO.