Visentin ritorna in pista e chiude terzo in Francia

MUSILEDopo un lungo periodo lontano dalle corse, Fabio Visentin è tornato in pista e ha conquistato subito un risultato di grande prestigio. Il 34enne pilota di Musile di Piave si è piazzato terzo al Campionato di Francia di Handikart. Si tratta della massima competizione a livello mondiale per i piloti di karting con disabilità. La manifestazione si è svolta nel kartodromo di Mirecourt, non lontano da Strasburgo. «L'impresa non era facile dopo anni di stop e visto l'alto livello dei piloti francesi», spiega Visentin, «Da anni, infatti, i piloti francesi competono sia nelle gare Handikart, riservate ai soli piloti portatori di handicap, che in campionati misti, insieme ai piloti normodotati. I primi giorni sono stati una corsa contro il tempo per imparare a gestire una pista sconosciuta». Ma Fabio Visentin e il suo team sono riusciti, passo dopo passo, a costruire la rimonta, che ha permesso al pilota di Musile di chiudere la competizione al terzo posto assoluto. Non male, per un pilota che mancava da sei anni nelle gare agonistiche. Oltre a essere pilota, Fabio Visentin è membro, all'interno della Fia (la Federazione internazionale dell'automobile) della "Disability and Accessibility Commissione, la commissione internazionale che lavora per rendere accessibili a tutti gli sport motoristici, nonché la mobilità su strada. Il 34enne di Musile si occupa, in particolare, dei karting per i piloti portatori di disabilità. «È uno sport bellissimo che pratico ormai da 16 anni, mi ha dato molte gioie e vorrei che più persone nel mondo possano trovare il modo di praticarlo», conclude Visentin, «Sono orgoglioso di aver potuto partecipare al campionato francese e ringrazio il team manager Dino Chiesa e il team Kart Republic per avermi sostenuto». --GIOVANNI MONFORTE