In pensione molti medici dopo anni di servizio

È decisamente lungo l'elenco dei medici di medicina generale che hanno cessato il servizio nell'ultimo anno. Ecco alcuni di quelli andati in pensione nell'ultimo anno, ma l'elenco non è certo esaustivo. A Quarto d'Altino a fine giugno è andato in quiescenza il dottor Massimo Bisconcin, uno tra i primi professionisti in Veneto a introdurre il lavoro in gruppo dei medici di famiglia. Il Veneto Orientale è stato particolarmente interessato dai pensionamenti. Sempre a giugno ha cessato l'attività il dottor Luigi Xausa, medico di medicina generale a San Stino e Annone. A Torre di Mosto il 30 aprile, dopo 42 anni di servizio, è andato in pensione il dottor Lucio Perazzolo, festeggiato in municipio. A metà maggio Cavallino-Treporti aveva salutato la dottoressa Marta Cortella. Noventa è stata interessata, in pochi mesi, da ben due pensionamenti. Hanno cessato l'attività per limiti d'età il dottor Natalino Pignata e il dottore Francesco Corazza, quest'ultimo dal 1981 in servizio in paese. A inizio anno erano andati in pensione la dottoressa Sara Fregonese a Fossalta di Piave e il dottor Silvano Silvestri a Ceggia. Nei mesi scorsi anche San Donà è stata interessata dai pensionamenti dei medici, a iniziare da quello del dottor Angelo Bonato. Nei prossimi mesi sono previsti già nuovi pensionamenti in diversi Comuni del Veneto Orientale. Senza contare quei medici che hanno cessato l'attività per dedicarsi alla specializzazione. Spostandoci dall'altra parte della provincia, lo scorso agosto, dopo ben 44 anni di carriera, è andato in pensione il dottor Paolo Sarasin, tra i protagonisti della medicina di gruppo integrata di Spinea. --G. MO.© RIPRODUZIONE RISERVATA