Anni Azzurri, solo la Cisl firma l'accordo Cgil e Uil dal prefetto

Mattinata in prefettura per Cgil e Uil, per far luce sulla situazione delle Rsa gestite da Anni Azzurri. L'allerta delle sigle sindacali era scattata qualche giorno fa per il personale stremato dai lunghi turni nelle Rsa. Per cause di forza maggiore, tra malattie e ferie, i numeri degli operatori in turno sono diminuiti, comportando un eccessivo carico su chi resta. La Cisl fp ha invece intrapreso una via diplomatica, firmando un accordo con il gruppo Kos. «È l'unica strada che può permetterci di arrivare all'obiettivo, il riconoscimento professionale» commenta Paolo Lubiato della Cisl fp. Anche la Direzione Anni Azzurri si dice soddisfatta dell'accordo firmato: «Riteniamo che sia funzionale all'obiettivo di gestire al meglio la turnazione delle ferie estive che si vanno ad aggiungere alla ben nota criticità della carenza di personale che riguarda trasversalmente tutto il sistema socio sanitario nazionale, che non ha impedito alle nostre strutture di garantire i parametri assistenziali stabiliti dalla normativa». Con due strutture nel veneziano e una nel rodigiano, Anni Azzurri conta circa 220 ospiti, diminuiti a fronte della riduzione dei posti letto nelle rsa di Mestre e Quarto D'altino. «Tutto il sistema socioassistenziale sta andando nel pallone», continua Lubiato, denunciando i problemi diffusi a macchia d'olio in tutt' Italia. L'accordo firmato nelle scorse ore prevede un premio di produttività al personale per un massimo di 240 euro in due mesi e l'impegno da parte della Kos ad attivare un tavolo di lavoro per meglio distribuire il carico di lavoro. «L'accordo ci consente di arrivare al 15 settembre con degli elementi per capire come agire e cosa fare per il personale. Il premio è una misura quasi sperimentale perché consente di dare soldi detassati. Tutti i diritti vengono considerati, dalla Legge 104 ai congedi per maternità e paternità, ai permessi sindacali» continua Lubiato, spiegando che la CISL ha firmato proprio perché Kos è pronto ad assumere nuovo personale, se solo lo trovasse. --Maria Ducoli© RIPRODUZIONE RISERVATA