Senza Titolo

PORTOGRUAROAll'Isis Luzzatto tra i centini ci sono anche due ragazzi figli di immigrati. Dopo essersi perfettamente integrati si sono diplomati col massimo punteggio. Sono Maryam Jamjana di Fossalta di Portogruaro, originaria del Marocco, e Amsa Bambore di Cinto Caomaggiore, proveniente dal Burkina Faso. «All'inizio pensavo di iscrivermi al Cornaro di Jesolo» ha raccontato Maryam Jamjana «Poi ho optato per il Luzzatto, indirizzo socio-sanitario» ci racconta. E i risultati confermano che è stata scelta giusta. Materia preferita: psicologia. Maryam vive con la mamma e due sorelle. La sua è una famiglia di immigrati dal Marocco giunti in Italia molti anni fa, tutti già con la cittadinanza italiana.Progetti per l'immediato? «Iscrivermi all'Università per proseguire gli studi e trovare un lavoro» . Ambizione comune a molti altri figli di immigrati. Altra bella storia di integrazione è quella vede protagonista Bambore. In Italia dal 2003 si è iscritto all'Isis Luzzatto indirizzo socio-sanitario. «Mi sono trovato molto bene al Luzzatto, una scuola accogliente con ottimi insegnanti» ci dice Amsa che ha le idee chiare sul suo prossimo futuro: «Vorrei proseguire gli studi iscrivendomi a Medicina: voglio fare il medico». Amsa vive a Cinto Caomaggiore con i genitori, mamma casalinga, il papà che lavora in fabbrica, e tre fratelli. Ha 18 anni e a breve richiederà la cittadinanza italiana. La storia di entrambi i diplomati emerge grazie all'associazione Noi Migranti Onlus, che ha compiuto di recente un'analisi sul numero di italiani di seconda generazione, i ragazzi che attendono dalla politica la cittadinanza. Gli altri ragazzi che hanno ottenuto 100 sono Desy Anastasia, Federica Cavagna, Denise Del Bianco, Denise Martin, Dacia Padovan, Patrik Pascutto, Francesco Roder, Fabiana Turco e Davide Zanon. Lo ha comunicato, esprimendo soddisfazione, il dirigente scolastico Claudia Antonini. --Rosario Padovano