Chiude la linea Mestre-Adria estate di disagi per i pendolari

CAMPAGNA LUPIALa linea ferroviaria Mestre-Adria chiude per lavori per quasi un mese. Ad annunciarlo il direttore di Sistemi Territoriali, l'ingegner Antonio Coccato. Il primo a chiudere sarà il tratto compreso fra Piove di Sacco e Mestre dal 25 luglio al 12 agosto, successivamente toccherà al tratto fra Piove di Sacco ed Adria. «Si faranno dei lavori importanti su questa linea del valore complessivo di un milione e mezzo di euro», spiega Coccato, «Saranno cambiate le traversine dei binari dei ponti ferroviari sul fiume Brenta e sul fiume Adige, verranno poi sostituiti i sistemi di scambi dei treni di diverse stazioni». Anche il fondo dei binari sarà rifatto in lunghi tratti, essendo malmesso soprattutto fra Piove di Sacco e Mestre. Diverse zone su cui si interverrà si trovano lungo il tratto ferroviario che attraversa l'area della Riviera e cioè i territori di Campolongo, Campagna Lupia, Camponogara, Dolo e Mira. «Si tratta di interventi che sono indispensabili per mantenere i massimi standard di sicurezza su questa linea a binario unico», spiega Coccato, «Le chiusure delle tratte comunque non creeranno una interruzione del servizio poiché le corse dei treni saranno sostituite dai bus». La linea fra Piove di Sacco e Mestre resterà chiusa da lunedì 25 luglio al 12 agosto. «Tutte le fermate fra Piove e Mestre saranno servite dai bus, a parte la stazione di Campolongo che sarà saltata per motivi organizzativi», chiarisce il direttore, «Il biglietto e gli abbonamenti ovviamente varranno a bordo dei bus e anche per le corse di Trenitalia fra Mestre e Venezia Santa Lucia». In questi giorni nelle stazioni dei treni della tratta sono comparsi cartelli che annunciano la chiusura della linea e l'avvio dei cantieri. La seconda chiusura è fissata invece dal 22 agosto al 7 settembre e riguarderà il tratto fra Piove di Sacco e Adria. «Anche in questo caso le corse», conclude Coccato, «saranno sostituite fino a Piove dai bus». Sistemi Territoriali non ha ancora deciso se chiudere la linea nel periodo natalizio per altri cantieri o rimandarli al 2023. --Alessandro Abbadir © RIPRODUZIONE RISERVATA