Un palazzetto al posto dell'ex campo Sinti Progetto ammesso

Venezia risulta tra le città capoluogo ammesse al finanziamento PNRR (Piano nazionale di rilancio e resilienza) per il filone Sport e inclusione sociale. Ma attenzione: in questo caso non viene finanziato stadio e palazzetto nel quadrante di Tessera i cui finanziamenti Pnrr sono legati ai piani gestiti da Ministero dell'Interno e Mef, con fondi ai capoluoghi metropolitani che a Ca' Farsetti danno per certi. Il filone Sport e inclusione sociale era aperto a tutti i Comuni, dai capoluoghi ai più piccoli, e ha premiato Venezia che si vede ammesso il progetto di un palazzetto da mille posti che dovrebbe sorgere a Mestre sopra l'ex campo Sinti svuotato in questi mesi in via del Granturco, lungo la Vallenari bis tra Mestre e Favaro. Valore dell'operazione proposta dalla amministrazione comunale, 6,5 milioni di euro. Il nuovo palazzetto è vicino, in linea d'aria, all'aria dell'attuale palasport Taliercio dove sul retro il Venezia Fc sta realizzando il suo nuovo centro di allenamenti e la sede. Morris Ceron, direttore generale del Comune, conferma che l'ammissione a finanziamento è una buona notizia. «Ma per esultare attendiamo l'ok definitivo perché c'è ancora molto su cui lavorare. Dobbiamo fare i progetti e la convenzione finale e poi ci sarà il via libera finale», ci spiega. A chi potrebbe servire un piccolo palazzetto in città? Stando alle informazioni l'impianto sportivo potrebbe ospitare le partite del Basket Mestre, che milita nel campionato di serie B e che oggi quando gioca in casa lo fa al palazzetto di Trivignano, estrema periferia della terraferma. Ma un impianto da mille posti può ospitare, dicono dal Comune, anche le partite delle squadre di calcetto e pallavolo di medio alto livello. Dagli elenchi pubblicati dal Dipartimento per lo sport della presidenza del consiglio dei ministri, risultano esclusi altri sei Comuni della città metropolitana di Venezia che hanno presentato richieste di finanziamento prive però della candidatura di sostegno di una Federazione sportiva. Tra gli esclusi ci sono Campagna Lupia, Camponogara, Concordia, Fossalta di Portogruaro, Martellago e San Michele al Tagliamento. --M.Ch.© RIPRODUZIONE RISERVATA