Vince Abbracciante e la fisarmonica che suona la tarantella

Prime note di Venezia Jazz Festival, il festival internazionale di musica jazz promosso da Veneto Jazz. Oggi, giovedì 23 giugno, alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice (con inizio alle 19.30), il cartellone ospita Vince Abbracciante, stella nascente della fisarmonica in Italia, che propone, in quartetto, una musica che riporta, in chiave jazz, allo choro, alle bande di paese, alla tarantella, al melodramma, alle arie barocche, al Mediterraneo, ai canti popolari. Sabato 25 giugno (ore 19.30) tappa nel suggestivo palcoscenico all'Auditorium "Lo Squero" della Fondazione Giorgio Cini nell'Isola di San Giorgio. Come in un film neorealista, "Effetto notte" del trio Pasquale Mirra-Enzo Favata-Mirko Cisilino racconta un incredibile storia sonora, una musica intensa senza nessuna soluzione di continuità, con cambi di narrazione e di sguardi (e di strumenti, di ritmo, d'umore). Un sound visionario in spazi geografici impalpabili.Il festival continua quindi il prossimo 28 giugno (sarà di nuovo nelle Sale Apollinee, con inizio alle 19.30), con la giovane musicista e cantante catalana Rita Payés (trombone e voce), in duo. --