Due morti annegati domani i commiati L'esperto: «Prudenza»

PRAMAGGIOREDue annegati in due giorni, l'esperto raccomanda prudenza. Gente incredula passeggia di fronte alla casa di Franco Maschietto, l'imprenditore originario di Jesolo, morto annegato in piscina a 77 anni la sera di martedì mentre stava facendo il bagno con il figlio disabile. I funerali sono fissati per domani alle 10.45 nella chiesa di San Marco a Pramaggiore. Oggi il rosario alle 19.30. Maschietto lascia la moglie Fedora Liut, i due figli, la sorella Nives e il fratello Graziano. Dopo le esequie, la tumulazione nel cimitero di Pramaggiore. Franco Maschietto è la seconda vittima per annegamento in appena due giorni. La prima è stata, in circostanze molto diverse, Graziella Dainese, la professoressa di 71 anni di Portogruaro, originaria di Parenzo, deceduta in mare a Vallevecchia. Era entrata in acqua dopo avere bevuto una bibita. Per Dainese non ci saranno funerali. L'esperta d'arte e autrice di libri sul dramma delle foibe sarà ricordata domani in una cerimonia di commiato alle 12.30 nel cimitero di Cesarolo. Prima di abitare a Portogruaro, l'insegnante aveva infatti abitato nel territorio di San Michele. Di fronte a queste due tragedie, le riflessioni di Mosè Bonaldo, uno dei massimi esperti italiani di nuoto - salvamento, coordinatore nazionale di questo settore e membro del cda dell'Arca, il gruppo natatorio che gestisce anche la piscina di Portogruaro. Bonaldo è rimasto molto turbato da queste morti, cui si aggiungono i due fratelli annegati lunedì nel Piave in provincia di Treviso. «In Italia muoiono per la maggior parte bambini con una percentuale del 35%, mentre le morti di over 70 riguardano il 7% della popolazione», ricorda il professionista, «Vanno tenute in considerazione alcune regole d'oro. Non si deve entrare in acqua dopo aver mangiato o essere stati a lungo esposti al sole. Non ci si tuffa nell'acqua bassa. Al largo evitare di essere soli. In piscina vanno evitate le apnee prolungate. Nel fiume infine c'è corrente e generalmente l'acqua è fredda». --r.p.