Sarà un anno speciale per la raccolta del miele

CAPOSILERaccolta del miele, si annuncia un'annata straordinaria Nel Veneto orientale e litorale. Parola dei produttori che con Remo Marcon hanno esaltato in particolare le essenze di tiglio e acero. Il produttore del "nettare divino" ha diverse arnie sparse tra Caposile e Meolo e rilanciato la categoria in forte crescita. «Siamo circa 65 produttori nella zona tra litorale e entroterra del Veneto orientale», spiega Marcon, «e quest'anno tutti potranno contare su una produzione eccezionale. Il miele è richiesto e apprezzato anche dai turisti, tanto da diventare un prodotto fortemente legato all'economia del territorio. E si stanno avvicinando tanti giovani che vogliono aprire nuove aziende grazie alla sensibilizzazione di questi anni nelle scuole». I due anni di pandemia hanno permesso alla natura di riprendersi i suoi spazi e vale anche per le api. Confapi ha premiato Marcon nella cornice del ristornate la Cacciatora di Caposile: «Il miele è un prodotto molto legato al territorio», ha detto il delegato al turismo Roberto Dal Cin, «Remo è un esempio di sviluppo di queste eccellenze e tradizioni del territorio, facendo imprenditoria e anche scuola alle giovani generazioni». --g.ca.© RIPRODUZIONE RISERVATA