Pugno in faccia, 25enne ricoverato all'Angelo

CINTO E FOSSALTAGioventù violenta, due casi nel fine settimana a Cinto Caomaggiore e Fossalta di Portogruaro. A Cinto un 25enne è stato colpito da un pugno in pieno volto da un coetaneo, ed è stato ricoverato per emorragia cerebrale all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Nel secondo un giovane è stato denunciato per porto abusivo di coltello, in un piazzale di Fossalta di Portogruaro. Entrambi gli episodi sono arrivati al culmine di momenti di tensione tra gruppi di giovani. A Cinto l'episodio più grave: una decina di ragazzi hanno partecipato a una festa privata, in una casa della periferia di Cinto. È nata una discussione per futili motivi tra due di loro. L'individuo più robusto, al culmine della discussione, ha assestato un pugno in pieno volto al rivale: questi è caduto all'indietro e ha sbattuto violentemente il capo a terra. Resisi conto della situazione i ragazzi hanno dato l'allarme e chiamato il Suem. Sul posto sono intervenuti gli operatori sanitari del Pronto soccorso di Portogruaro che hanno preferito farlo trasportare dall'elisoccorso notturno, direttamente all'ospedale dell'Angelo di Mestre. Le indagini sono state affidate ai carabinieri della compagnia di Portogruaro. Stando a un aggiornamento di ieri sera il ragazzo resta ricoverato in rianimazione in gravi condizioni, ma non sarebbe più in pericolo di vita. Il giovane che ha assestato il pugno rischia la denuncia d'ufficio. A Fossalta di Portogruaro, invece, su un piazzale non lontano da locali frequentati da giovanissimi, è spuntato un coltello per dirimere una questione banale. Qui è intervenuta una gazzella del Norm dei carabinieri, che ha ricostruito i fatti denunciando infine il possessore dell'arma bianca, poi sequestrata. --Rosario Padovano © RIPRODUZIONE RISERVATA