Panchine rosse, gli incontri: club Unesco e la Questura

Oggi alle 12,30 in Campo Santa Margherita si terrà un incontro pubblico organizzato da Non una di meno e dalla Cooperativa Iside. Parteciperanno le operatrice del Centro antiviolenza Estia di Mestre e Venezia, dello sportello antiviolenza della Riviera del Brenta per fare il punto della situazione sul nostro territorio. L'incontro è propedeutico alla manifestazione nazionale del 27 novembre contro la violenza maschile sulle donne e contro la violenza di genere. Il Club per l'Unesco, invece, invita alla presentazione del libro di Tamara Brazzi alle 16, 30 al Presidio Cornoldi. Lo Sportello antiviolenza della Riviera del Brenta e i Comuni di Mira, Campagna Lupia, Camponogara, Dolo, Fiesso d'Artico, Fossò, Pianiga, Stra, Vigonovo hanno promosso la campagna di sensibilizzazione "Contro la violenza sulle donne, noi siamo con te!". A Dolo in villa Concina, alle 20, 45 presentazione del Libro "Io sono Joy. Un grido di libertà dalla schiavitù della tratta". Presenti l'autrice Mariapia Bonanate e Joy, la protagonista di questa storia vera e terribile. Sabato alle 10, stesso posto: "Le donne e l'Afghanistan". Partecipano la dottoressa Laura Lamparelli del Centro di Maternità - Emergency in Afghanistan e Maria Khurasani. Sempre sabato alle 16 a villa Concina: "Denunciare, il primo passo verso la libertà", incontro pubblico insieme alla Questura di Venezia. Nel Veneto orientale, oggi alle 15 nella sede del distretto sanitario dell'Usl sarà proiettata la testimonianza di un uomo che ha picchiato la moglie e poi chiesto aiuto al Centro Educativo per le Relazioni Affettive di San Donà. In questi giorni negli ospedali sono state posizionate le sedie rosse in collaborazione con la "Fondazione Ferrioli Bo Onlus" che ha distribuiti dei braccialetti rossi prodotti dalle donne del Centro Antiviolenza ed Antistalking "La Magnolia". Una panchina rossa sarà collocata nell'area pedonale di corso Silvio Trentin, a San Donà, su iniziativa del Lions, con una targa con il numero unico antiviolenza. A Eraclea, una sezione della Biblioteca propone dei titoli sull'argomento e l'adesione a diversi progetti e iniziative. Le panchine rosse saranno dunque tre, posizionate in altrettanti punti del territorio a Stretti, a Ponte Crepaldo e nel centro cittadino, proprio di fianco alla biblioteca. Nel Miranese, oggi alle 11 al Parco Laghetti di Martellago saranno posate tre panchine, una rossa. A Scorzè, sarà installata alle 9 una panchina rossa davanti alla biblioteca. A Noale, in centro si terrà una mostra volontaria di drappi, fiori, fiocchi e scarpette rosse. Doppia iniziativa a Chioggia per commemorare la Giornata internazionale contro la violenza di genere. I due eventi sono promossi dalla rete che unisce il Tavolo cittadino per la Costituzione, l'Anpi, l'associazione Insieme ArTe, Chioggia Accoglie, scuola per stranieri Penny Wirton, Mediterranea, Gdl. Stamattina con lo slogan "Posto Vuoto" verranno posizionati alcuni oggetti simbolici davanti il municipio (una sedia, petali, un drappo e scarpe rosse), e domenica, alle 11 sempre davanti il municipio, si terrà un presidio a cui tutti i partecipanti sono invitati a indossare un capo rosso. --