«Carreggiata ristretta sulla nuova ciclabile» Il sindaco: tutto regolare

MEOLONuova ciclabile sulla Treviso Mare a Meolo, timori per il rischio code a causa della carreggiata ristretta. Ma il sindaco Daniele Pavan rassicura: «Misure conformi».Sono in fase avanzata i lavori di realizzazione della nuova ciclabile ai piedi del cavalcavia, all'altezza della zona industriale. Ma tra la gente sono emerse perplessità, di cui si è fatta interprete la lista di minoranza Scelgo Meolo. «La carreggiata», dice il consigliere Massimo Mazzon, «si è notevolmente ristretta proprio nel punto più critico, all'incrocio tra la Treviso Mare e via per Monastier, a causa della posizione avanzata e della larghezza del marciapiede e pista ciclabile in fase di realizzazione». Scelgo Meolo ha rilevato difficoltà di manovra per i camion. «È probabile che il restringimento determinerà la formazione di un imbuto del traffico in un punto già in sofferenza», conclude Mazzon. Il sindaco Pavan ha verificato le segnalazioni in un sopralluogo con Veneto Strade, a cui competono i lavori.«Con progetto definitivo alla mano, abbiamo verificato sul posto le misure, che sono risultate conformi», spiega Pavan, «lo stesso progetto è stato approvato in conferenza dei servizi da Atvo, riguardo alle dimensioni della piazzola di sosta per i bus. Su mio sollecito anche Atvo ha compiuto un sopralluogo. Il restringimento di carreggiata non c'è, le dimensioni sono rimaste identiche». L'impressione di una carreggiata ridotta deriverebbe dalla nuova cordonata che delimita lo spazio verso la banchina. -- G.MO.