Morto per shock anafilattico autopsia sul corpo di Andrea

MEOLOSarà l'autopsia sul corpo di Andrea Visentin a svelare le vere cause della sua morte improvvisa nel parco dell'Hotel Ancora di Losson della Battaglia sabato pomeroggio scorso. Oggi l'esame autoptico chiesto dai familiari per far luce su un decesso ancora avvolto dal mistero. Finora si ritieneva potesse essere stato la conseguenza di uno shock anafilattico seguito alla puntura di una vespa, anche se i sanitari, dopo un primo esame del corpo, erano propensi a ritenere che la causa della morte del 37enne potesse essere collegata ad altre cause, di natura genetica ed ereditaria. Una morte naturale, dunque, seppure in giovane età. Ma i genitori, la sorella e la compagna hanno insistito per l'autopsia e quindi per avere la certezza delle cause del decesso. Eseguito l'esame autoptico, sarà possibile fissare la data dei funerali che saranno con tutta probabilità celebrati settimana prossima, lunedì o martedì.Visentin era originario di Marteggia, frazione di Meolo, padre di due figli. Da qualche tempo viveva però a Monasteier in provincia di Treviso con la compagna. Idraulico, era molto competente e professionale nel lavoro, legato ai figli e la famiglia. I tanti amici sono ancora sconvolti dalla sua tragica scomparsa e non si danno pace per aver perso un amico speciale. --g.ca.