Carrer scalda i motori per il dopo Codognotto Incognita Vignaduzzo

BIBIONEGianni Carrer scalpita, la minoranza prende tempo, i ribelli stanno alla finestra mentre c'è un nome nuovo: il presidente di Livenza Tagliamento Acque, Andrea Vignaduzzo. Le elezioni amministrative per San Michele e Bibione diventano un rebus, alla luce anche di quello che si sta per decidere a Roma: giungono voci dalla Capitale di uno spostamento della data delle elezioni da metà maggio all'autunno, con una tornata elettorale spalmata in due giornate, come accaduto lo scorso settembre. A Bibione e Caorle, il rischio è di un campagna elettorale sotto l'ombrellone, con l'incognita Covid su riunioni e comizi. Eppure, qualcosa si sta muovendo, nemmeno sotto traccia. Gianni Carrer, il vicesindaco che molti indicano come possibile erede del sindaco Pasqualino Codognotto alla guida della civica di maggioranza, da pochi giorni è molto attivo sui social con un proprio profilo Facebook. Negli ultimi tempi ha postato notizie su diverse iniziative del Comune. Il profilo si chiama Pagina Gianni Carrer ed è già molto seguito. Al momento non commenta, ma non smentisce un suo interesse a fare il candidato sindaco. Accetterà? Si dice che a San Michele, per fare il candidato sindaco, occorra essere appoggiati da "determinati gruppi economici". La verità, probabilmente, sta nel mezzo. Tentenna Robertino Driusso. Il consigliere eletto con la maggioranza negli ultimi anni ha manifestato netta contrarietà, più volte, alle politiche del sindaco Pasqualino Codognotto e di recente ha manifestato malumore per l'abbattimento delle scuole vecchie di San Giorgio, nel luogo in cui si sta lavorando alle nuove. «Ormai», dice, «si andrà a votare in autunno. Io resto alla finestra». Andrea Vignaduzzo è indicato come l'uomo in grado di unire il centrodestra, ma alcuni lo additano come possibile leader della maggioranza attuale, qualora la candidatura a sindaco di Gianni Carrer dovesse sfumare. Il leader della minoranza, Giorgio Vizzon, è convinto si voti in autunno. L'intenzione di Lega, Fratelli d'Italia e di Forza Italia è quella di correre uniti, contro il possibile erede di Pasqualino Codognotto, chiunque esso sia. --Rosario Padovano© RIPRODUZIONE RISERVATA