Zanetti regina della cronometro conquista il suo secondo oro

GEISINGEN (Germania) Erika Zanetti si conferma regina della cronometro, conquistando la medaglia d'oro anche nella prova contro il tempo su strada ai campionati europei di pattinaggio corsa, che si concluderanno oggi a Geisingen in Germania. La campionessa di Mirano ha dimostrato di non avere avversarie quando si corre con il cronometro e, come era successo nella gara di apertura delle prove su pista, è riuscita a salire sul gradino più alto del podio. L'atleta dei Pattinatori Spinea ha fatto fermare il cronometro su 18"274, al termine dei 200 metri, contro i 18"340 dell'altra azzurra Giulia Bongiorno, finita seconda e i 18"530 della tedesca Laethisia Schimek. Fin dalle fasi di qualificazione Erika Zanetti ha dimostrato di avere una marcia in più rispetto alle avversarie. Un secondo oro che si aggiuge ai due argenti, ottenuti dalla miranese nella 500 metri sprint e nella 1000 metri su pista. Per Zanetti, però, il cammino in questi europei continua: ieri dopo le fasi di qualificazione della prova sprint su strada, la miranese era seconda, ad un passo da un'altra medaglia d'oro. Oggi ultima prova per la Zanetti con l'americana a squadre, dove sicuramente il team azzurro vorrà riscattare la prova opaca offerta su pista in questa specialità, dove, a causa di un errore nel cambio, era finito sesto. C'è da dire che Erika Zanetti continua ormai da molti anni ad essere protagonista incontrastata delle gare veloci. Nella prima giornata di gare su strada, all'oro di Zanetti si deve aggiungere anche l'argento di Carlotta Camarin nella prova a cronometro sprint. L'atleta di Casier è alla sua terza medaglia (due argenti e un bronzo). Al momento l'Italia guida il medagliere, con otto medaglie, quattro delle quali d'oro. Alle sue spalle la Germania padrona di casa. Anche su strada quindi continua la supremazia della squadra azzurra, guidata da Massimiliano Presti. Prestazioni convincenti da parte di tutti gli azzurri che, sia su pista che su strada, continuano ad inanellare successi. Un europeo di questo livello fa ben sperare anche per la competizione iridata che si terrà a novembre. Una rassegna continentale che sta vedendo in gara un grande gruppo azzurro, sia tra gli junior che tra i senior. Ieri, in tarda serata, si sono svolte le finali dei 500 sprint dov'era impegnata Zanetti, dei 15.000 metri junior B e dei 20.000 metri junior A e senior, che ha visto protagonista l'atleta di Scaltenigo, Daniel Niero, già vincitore di due ori e di un bronzo nelle prove su pista. Oggi, invece, verranno assegnati i titoli dell'americana a squadre, dei 15.000 ad eliminazione junior B e 10.000 ad eliminazione junior B. Laura Bergamin ©RIPRODUZIONE RISERVATA