Turismo e demanio Le deleghe affidate a Salvagno e Girotto

CHIOGGIA Ridistribuite le deleghe con un "premio" per il Pd. Come anticipato il nuovo assessore, Barbara Penzo, non ha ottenuto l'intero pacchetto di competenze che aveva Silvia Vianello, ma solo quelle più "leggere" per cedere a chi ha già un'esperienza amministrativa il fardello più oneroso. Il turismo e i grandi eventi passano infatti al vicesindaco Maurizio Salvagno, mentre il demanio turistico, finora nelle mani del sindaco, passa a Narciso Girotto. Le ipotesi avanzate nei giorni scorsi si sono puntualmente verificate. Ieri in giunta il sindaco Giuseppe Casson ha potuto conoscere la nuova assessore e formalizzare l'assegnazione delle deleghe. Era chiaro che una "new entry" e peraltro estranea agli ambienti politici non avrebbe ereditato tutto il "potere" della Vianello. Alla Penzo sono state assegnate le deleghe all'ambiente, pari opportunità, urp, informatizzazione, servizi cimiteriali, polizia locale. Il turismo e i grandi eventi, settore delicato e strategico per la città, vanno al veterano Salvagno, che già aveva attività produttive, società partecipate e la carica di vicesindaco. In molti la considerano una sorta di investitura per una futura corsa a sindaco o a consigliere regionale (ereditando il testimone di Lucio Tiozzo ndr). Il demanio turistico, gestito finora direttamente da Casson, va invece a Girotto che aveva bilancio, cultura e sport. Ci si attendeva che turismo e demanio andassero alla stessa persona, ma così non è stato. In tutti i casi l'intera operazione premia il Pd che, non solo mantiene tutte le cariche che era riuscito ad ottenere nei tre anni, ma si porta pure a casa il demanio. In molti ieri leggendo la notizia della nomina del nuovo assessore si sono chiesti come mai il Pd non abbia cercato in "casa" una candidata con cui sostituire la Vianello e abbia preferito un'esterna. La Penzo, educatore professionale, lavora da anni nel comune di Venezia, nel settore sociale, e finora non ha mai svolto attività politica o partitica. «L'incontro con il nuovo assessore è stato molto positivo», commenta il sindaco, «è una persona motivata con la quale sono convinto si possa svolgere un buon lavoro a servizio della città». Elisabetta Boscolo Anzoletti ©RIPRODUZIONE RISERVATA