Fenice e Mozart in provincia

Oggi, mercoledì 26 marzo, prende il via alle Sale Apollinee del Teatro La Fenice un nuovo progetto di esecuzione integrale delle sinfonie di Mozart, dedicato a Giovanni Morelli, che vedrà l'Orchestra del Teatro La Fenice impegnata per alcuni anni in una serie di concerti che si terranno sia in città che nel territorio della provincia di Venezia. Il progetto, che prevede l'esecuzione tanto delle quarantuno sinfonie da concerto del grande salisburghese quanto delle sue sinfonie d'opera, costituisce uno dei filoni dell'iniziativa «L'opera metropolitana. Eventi e progetti di musica per il territorio» promossa dalla Fondazione Teatro La Fenice in collaborazione con la Fondazione di Venezia e con le quattro Fondazioni di Comunità che ne rappresentano il principale strumento di intervento sul territorio provinciale: la Fondazione Terra d'acqua Onlus di San Donà di Piave, la Fondazione Clodiense Onlus di Chioggia, la Fondazione Santo Stefano Onlus di Portogruaro e la Fondazione Riviera Miranese. Il primo concerto della serie, proposto alle Sale Apollinee per oggi alle 20 e replicato giovedì 27 (alle 20.30) al Teatro Russolo di Portogruaro e domenica 30 (alle 20.30) al Teatro di Villa Belvedere di Mirano, sarà diretto da Stefano Montanari, che proporrà quattro lavori giovanili o della prima maturità composti tra Vienna e Salisburgo tra il 1767 e il 1779: la Sinfonia dal dramma giocoso Finta semplice KV 51, la Sinfonia n. 6 in fa maggiore KV 43, la Sinfonia n. 12 in sol maggiore KV 110, e la Sinfonia n. 33 in si bemolle maggiore KV 319.