Ciclista investito, treni in ritardo

Ha provato ad attraversare i binari con la bicicletta per mano nonostante le sbarre abbassate. Come fanno in molti certe volte per la fretta e l'impazienza di attendere, si è abbassato, ha messo la bici in diagonale e si è incamminato per attraversare i binari quando è stato travolto e ucciso dal Frecciargento Venezia-Napoli. L'uomo non si è reso conto che il treno stava arrivando. È successo poco dopo le 16 a Monselice, nel Padovano, sulla linea Venezia-Padova-Bologna. L'incidente non ha provocato conseguenze per i passeggeri del convoglio. La circolazione ferroviaria è rimasta sospesa dalle 16.10 alle 16.50. Uno stop reso necessario per consentire all'autorità giudiziaria di effettuare i rilievi del caso. Alle 16.50 la circolazione è ripresa sul binario verso Padova e alle 17.20 anche su quello verso Bologna. Dodici i treni coinvolti, 5 regionali e 7 a lunga percorrenza, che hanno registrato ritardi da 20 a 100 minuti. Disagi anche nelle stazioni di Venezia e Mestre dove i passeggeri sono stati informati dell'incidente, e quindi dell'impossibilità di mettersi in viaggio. Verso le 17.30 la circolazione è tornata alla normalità. ©RIPRODUZIONE RISERVATA