Quadrante Nord restano i sensi unici Viabilità più sicura

MIRANO Quadrante Nord, resta tutto com'è. O quasi. La giunta ha deciso: opzione zero per la viabilità attorno all'ospedale. Resta il senso unico in via Parauro, verso le Canossiane, resta quello in via Dante Nord e resta quello nel primo tratto di via Zinelli. Il Comune però introdurrà, come annunciato già martedì nella riunione coi comitati, sistemi di moderazione del traffico per realizzare una vasta zona a 30 chilometri orari, attraversamenti pedonali rialzati per mettere in sicurezza pedoni e ciclisti e portali contro il transito dei Tir. Nella delibera approvata ieri la giunta ha dunque confermato l'anello esistente: resta il senso unico da Sud verso Nord in via Dante, tra via Villafranca e via Miranese, compresi i parcheggi e la ciclabile a lato. Senso unico confermato anche in via Zinelli, sempre in direzione Nord, tra via Miranese e via Sartor, la nuova strada d'accesso all'ospedale di Mirano. Infine viene confermato anche il senso unico in via Parauro, da via Sartor alle Canossiane, con corsia riservata ai bus in senso contrario. In via Mariutto, Dante, Villafranca e Zinelli verrà istituito il limite di velocità a 30 chilometri orari. Tempi più lunghi invece per le limitazioni al traffico pesante, per le quali il Comune vuole prima avviare un confronto con i Comuni vicini. Il provvedimento entrerà in vigore praticamente subito, considerato anche che il 31 ottobre scade la proroga della sperimentazione avviata alcuni anni fa. A questo punto la viabilità così come appare oggi diventa definitiva, anzi il Comune la renderà tale con sistemi permanenti di moderazione del traffico. Martedì, durante la riunione con la giunta, i comitati si erano dimostrati possibilisti. A fare la differenza a questo punto saranno proprio il rispetto dei limiti di velocità e i sistemi di dissuasione per il transito dei camion. A premere per la soluzione adottata soprattutto il Pd, che in mattinata, prima della riunione decisiva della giunta, in un comunicato reso pubblico ha ribadito: «Via Parauro, via Zinelli e via Dante Nord devono restare a senso unico, purché all'interno di un programma generale e progressivo che preveda la circuitazione a senso unico in tutte le strade del quartiere e del centro storico in generale». Filippo De Gaspari ©RIPRODUZIONE RISERVATA