Marchi vuole un aeroporto più grande ma i comuni interessati sono contrari

La terza e nuova pista dell'aeroporto Marco Polo di Tessera taglierebbe, con un nastro di cemento e con nuove infrastrutture che finirebbero per interferire con il progetto del «Quadrante di Tessera» già concordato da Enrico Marchi (nella foto) con i comuni interessati , una notevole fetta di territorio, compresa tra Mestre, Marcon e Quarto d'Altino. Si tratta, infatti, di un'area attraversata dal fiume Dese (che secondo il progetto di Save dovrebbe essere completamente intubato e coperto) e si affaccia sul Parco Archeologico di Altino, la città romana con meravigliosi mosaici ancora integri dell'antica pavimentazione. Il progetto della terza pista presentato da Save ha già avuto l'autorizzazione dell'Ente nazionale per l'aviazione civile che prevede la sua realizzazione entro il 2030. Il tutto potrà quindi essere imposto alle amministrazioni comunali interessate il cui parere, negativo, conta poco o nulla.