Vongole, sequestro record a Campalto

CAMPALTO.E' il sequestro più significativo effettuato dalla polizia provinciale nel corso di quest'anno: 19 sacchi contenenti 1.700 chili di vongole pescate abusivamente a Passo Campalto, alla foce dell'Osellino, da quattro chioggiotti. Sequestrato il carico e il furgone utilizzato per il trasporto (fallito); denunciato il proprietario del mezzo. L'intervento è stato effettuato nella mattinata di ieri. Le vongole, appena pescate e ancora vive, sono state ributtate in acqua, in una zona idonea dal punto di vista ambientale, distante dal luogo del sequestro per evitare che qualcuno tenti di nuovo di pescarle abusivamente.
Tre agenti della Polizia provinciale, dopo un lungo appostamento, hanno sorpreso quattro uomini, tutti originari di Chioggia, attorno a un furgone Daewoo parzialmente carico di 19 sacchi di vongole. I pescatori abusivi non hanno potuto giustificarsi in alucn modo, dato che in quella zona la pesca non è consentita.
Gli agenti hanno posto sotto sequestro, prima di rigettarlo in laguna, il carico di vongole. Hanno sequestrato anche il furgone che avrebbe dovuto essere utilizzato per il trasporto delle vongole. Hanno denunciato il proprietario del mezzo - G.S., 50 anni, di Chioggia - mentre non hanno potuto prendere alcun provvedimento nei confronti degli altri tre pescatori: nessuno, infatti, è stato colto in flagrante nell'atto di caricare il furgone o pescare abusivamente le vongole.
Un mese fa, nella stessa zona, era stato effettuato un altro ingente sequestro di vongole; circa una tonnellata e mezza. «Desidero complimentarmi con gli agenti della polizia provinciale che dimostrano ogni giorno di più la qualità e la professionalità del loro operato - commenta l'assessore alla pesca Giuseppe Canali - Il contrasto alla pesca abusiva non è mai stato abbandonato e l'operazione appena messa a segno, che segue quella di poco tempo fa con altro importante quantitativo di vongole recuperate e sotratte al mercato abusivo, stanno a dimostrare come tutto il corpo sia attivo nel settore della pesca, con mirate azioni di vera intelligence».

(Massimo Scattolin) /