Juve-Napoli, Ferrara vuole il bis

TORINO. «Vogliamo fortemente i tre punti, con il Napoli dobbiamo dare immediatamente delle risposte, capire cioè se la vittoria con la Sampdoria è stata il frutto di una partita perfetta o se tutto ciò può avere un seguito». Il campionato non dà tregua, e Ciro Ferrara carica la Juventus alla vigilia dell'anticipo di oggi alle 18 con la squadra di Mazzarri: «Non sarà sempre possibile fare cinque gol e avere lo stesso livello di gioco di mercoledi, ma bisogna trovare continuità di voglia e di risultati».
In casa bianconera continua intanto l'emergenza infortuni: Sissoko starà fuori per 20-25 giorni a causa di una distrazione muscolare.
«La Juventus sta andando a mille, ci vorrà una prestazione super», dice dal canto suo Walter Mazzarri, reduce dal pari esaltante contro il Milan.
Sempre oggi, ma nell'anticipo serale delle 20,45, il Milan affronta il Parma. Sotto i riflettori anche la ruggine Leonardo-Ronaldinho, dopo la sostituzione di Napoli non gradita dal brasiliano. «Lui sa quello di cui abbiamo bisogno e quello che può fare», ha detto il tecnico, assicurando di aver parlato con Dinho. Stasera però al suo posto dovrebbe esserci Huntelaar. Contro il Parma di Guidolin (quarto) ma anche dl gioiellino rossonero Paloschi, per l'olandese è l'ennesimo esame. «Certamente il gol per un attaccante è fondamentale, ma io lo vedo comunque tranquillo - dice Leo - E' normale che lui venga giudicato, è arrivato quest'anno, ma credo che il suo momento arriverà».
Intanto sarà anche quest'anno David Beckham il primo acquisto dei rossoneri al mercato di gennaio, mentre l'altro dovrebbe essere l'attaccante ghanese Dominic Adiyiah. Lo ha confermato l' amministratore delegato dei rossoneri Adriano Galliani.