La mareggiata mette alla prova le barriere

Sara Del Sal / lignanoIl maltempo atteso che aveva fatto emettere un'allerta arancione, è puntualmente arrivato. Forte vento e pioggia hanno provocato per tutta la giornta mareggiate a Lignano. «Il fenomeno ha fatto registrare un picco di marea che ha raggiunto i 155 centimetri, e per la nostra zona

Tensioni tra Lega e Pd sul caso dei migranti

Luigi Murciano / GradiscaDoppio appuntamento a Gradisca per l'assessore regionale alla Sicurezza e all'Immigrazione Pierpaolo Roberti. L'esponente della giunta Fedriga questa sera alle 18 sarà all'Hotel Franz per un incontro aperto al pubblico organizzato dalla Lega, mentre lunedì mattina alle 11 in

Una "pescata solidale" per i ragazzi disabili

AZZANO DECIMOI Pescatori sportivi di Azzano Decimo e i Pescatori sportivi Sile di Bannia di Fiume Veneto organizzano per sabato la seconda edizione di "Noi ami amo" , una "pescata solidale" per i ragazzi disabili del Pordenonese. È in programma, dalle 9.45, nel lago Orzaie di Vigonovo di Fontanafred

Alluvione Marche, Olivetti (sindaco Senigallia): "Non avevamo alcuna allerta meteo"

video "Abbiamo varie zone della città allagate ma sono già state raggiunte dalla Protezione Civile. Ieri non c'era alcuna allerta meteo, se non per il vento, e quindi non avevamo contezza di questo tipo di pericolo". E' quanto ha detto il sindaco di Senigallia, Massimo Olivetti, a Radio Capital. "Mi dicono che è stato qualcosa di improvviso - afferma il sindaco - noi abbiamo però avuto modo di parlare con delle persone dell'entroterra, e quando abbiamo saputo che c'erano delle forti piogge all'interno abbiamo emesso un'allerta, che è iniziata ieri sera alle 20.45, nella quale avevamo indicato ai cittadini di non muoversi da casa e di andare ai piano superiori. Poi, verso mezzanotte, è arrivata la bomba d'acqua. Il problema - spiega Olivetti - è che Senigallia ha un fiume torrentizio, e quando piove diventa una minaccia per tutta la città. Speriamo che, prima o poi, chi di dovere possa far fronte a questo".

Maltempo, a Bedonia (Parma) le ruspe ripuliscono le strade dopo la tempesta

video "Questa mattina ci siamo svegliati con una forte tromba d’aria seguita da pochi minuti di grandine che però ha invaso Bedonia. Sono tante le strade che in questo momento hanno piante o rami spezzati. Tante le case senza corrente elettrica. I nostri operai insieme ai favolosi ragazzi Protezione Civile - Bedonia stanno ripulendo il paese e riaprendo le strade frazionali. Gli operatori dell’Enel sono al lavoro per ripristinare la corrente elettrica". Così su facebook il sindaco di Bedonia (appennino parmense) dopo il maltempo che ha colpito in particolare la zona montana.Fb