Aumenta la videosorveglianza Stasera il regolamento in Aula

Piero Cargnelutti / TARCENTOA Tarcento si investirà su sicurezza stradale e dotazioni della polizia locale nei controlli. In vista degli investimenti che riguarderanno la dotazione di videocamere sul territorio, l'amministrazione comunale ha predisposto il regolamento per la videosorveglianza che sarà uno dei temi in agenda oggi in consiglio comunale (alle 18 a palazzo Frangipane).A Tarcento, come negli altri Comuni che rientrano nella Comunità di montagna del Torre e Natisone, saranno prossimamente prediposte nuove videocamere oltre a quelle già presenti, che sono attualmente una dozzina: «Sarà potenziata - spiega l'assessore Marco Falciglia - l'attività di controllo da parte della polizia locale per quanto riguarda le assicurazioni e i bolli con l'applicazione di videocamere in grado di riprendere le targhe dei veicoli in alcuni varchi della cittadina, ovvero luoghi molto trafficati. Oltre a garantire i controlli, questo sistema permetterà di poter riprendere le entrate più importanti nella cittadina».Il regolamento che si esaminerà stasera prevede tutte le direttive finalizzate al rispetto della privacy come richiedono le normative per un sistema di videosorveglianza che se al momento conta dodici videocamere, oltre ad alcune fototrappole molto utilizzate contro l'abbandono dei rifiuti, in futuro aumenterà notevolmente.«Sicuramente - rileva il vicesindaco Luca Toso - i punti cresceranno di oltre il doppio rispetto a ora: in alcune zone della cittadina ci saranno sistemi in grado di riprendere a 360° il territorio circostante. Abbiamo predisposto interventi attenti sia in centro, come per esempio in via Marinelli, nel parcheggio accanto alla sala Margherita, oppure in piazza Mercato e vicino alle scuole, ma anche nelle frazioni come Sammardenchia, Loneriacco, Collalto e senza dimenticare la zona Pip. Negli ultimi anni l'amministrazione comunale ha già provveduto a dotare i cimiteri nelle borgate di un sistema di videosorveglianza. Gli investimenti sono finalizzati a garantire maggiore sicurezza e a reprimere quei comportamenti dannosi che purtroppo abbiamo visto manifestarsi a anche a Tarcento». --© RIPRODUZIONE RISERVATA