Comunità energetica San Quirino capofila con altri sette Comuni

san quirinoIl Comune si fa promotore e capofila della "Comunità energetica della pianura pordenonese", la prima che farà la sua comparsa sul territorio. Una Cer è un'associazione pubblico-privata tra cittadini, attività commerciali, pubbliche amministrazioni locali o piccole e medie imprese per la gestione di uno o più impianti condivisi per la produzione e l'autoconsumo di energia da fonti rinnovabili. Il nucleo di partenza della Cer della pianura pordenonese è costituito da sette municipalità: San Quirino, che ha di recente completato l'installazione sui propri edifici di pannelli fotovoltaici, e poi Sacile, Porcia, Roveredo in Piano, Brugnera, Zoppola, Vivaro e Montereale Valcellina. A seguire questo percorso che dovrebbe approdare già a fine anno nella costituzione della Cer come soggetto giuridico, sono la società di consulenza e investimento Sinloc spa e la cooperativa Energy4Com. Tutto questo succede a quasi tre anni dalla nascita, nel gennaio 2020, dell'Oil free zone "Comunità sostenibile del Pordenonese tra alta pianura, magredi e risorgive", progetto anche questo promosso da San Quirino al quale avevano aderito 18 Comuni del Friuli occidentale, compresi anche i due maggiori centri: Pordenone e Cordenons. Quel protocollo di intesa rappresentava un primo passo verso la nascita delle Cer. «Alla prima riunione della costituenda Cer della pianura pordenonese - dice il sindaco Guido Scapolan - hanno partecipato i Comuni dell'Oil Free Zone, di cui alcuni già aderiscono alla comunità, altri ci stanno pensando e altri ancora stanno valutando altre strade. La comunità è cioè aperta a nuove adesioni, che speriamo arrivino. Crediamo fermamente che mettersi in rete per l'auto produzione e lo scambio di energia pulita sia un'opportunità da non perdere: serve ad abbassare le bollette, mitigare la povertà energetica, ridurre l'impatto ambientale e a mantenere i profitti sul territorio. È un percorso partecipato che apriremo anche ai privati».--mi.bi.© RIPRODUZIONE RISERVATA