Anche chi ha difficoltà a raggiungere le sedi può chiedere assistenza

Anche chi si trova in isolamento perché ha contratto il Covid-19 potrà votare. È stato infatti allestito il seggio speciale Covid itinerante che farà visita a tutti i positivi del capoluogo friulano (ieri erano 406) e di altri 13 comuni (Basiliano, Campoformido, Lestizza, Martignacco, Mereto di Tomba, Mortegliano, Pagnacco, Pasian di Prato, Pavia di Udine, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, Reana del Rojale e Tavagnacco) che fanno riferimento alle due sottocommissioni elettorali di Udine. Il seggio speciale Covid è aggregato alla sezione ospedaliera udinese numero 96 e ha ricevuto il via libera della commissione elettorale circondariale dopo l'intesa tra i sindaci. Nel capoluogo friulano è prevista anche l'assistenza domiciliare per chi è impossibilitato a recarsi alle urne per motivi di salute previa richiesta ed esibizione di un certificato medico attestante le gravi condizioni di salute. Non solo. In collaborazione con un'associazione del territorio viene fornito un servizio di assistenza anche a chi ha difficoltà di deambulazione o agli anziani soli che non sarebbero in grado di andare a votare. In quest'ultimo caso le persone che ne fanno richiesta vengono prelevate a casa e accompagnate fino al seggio di riferimento. --C.RI.© RIPRODUZIONE RISERVATA.