In provincia 52 malati di Sla Contributi contro il caro bollette

Oggi, 18 settembre, è la Giornata nazionale della Sla e Aisla (Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica) lancia un contributo straordinario per i propri soci: tutti i fondi raccolti con l'iniziativa saranno utilizzati per alleviare le conseguenze del caro energia. L'appuntamento è per questo fine settimana sotto lo slogan "un contributo versato con gusto" pensato per la XV edizione della manifestazione. In provincia di Udine i malati di Sla sono 52. A livello regionale sono 120: 31 a Pordenone, 23 a Trieste e 14 a Gorizia. È una gara di generosità che va ben oltre al solo donare, ma riporta al senso più profondo di essere comunità. La Giornata nazionale diventa, così, l'occasione per Aisla di offrire un aiuto tangibile: un'erogazione a fondo perduto a sostegno dei propri soci affetti da Sclerosi laterale amiotrofica. È possibile richiedere il contributo fino al 30 settembre di quest'anno. I criteri di ammissibilità e la domanda, estremamente snella e semplice da compilare, sono disponibili online sul sito www.aisla.it. Oggi in oltre 150 piazze italiane (per quanto riguarda la provincia di Udine, Aisla, che in Friuli è presieduta da Nadia Narduzzi, sarà a Majano, in piazza Principale e a Percoto in piazza della Vittoria, dalle 9 alle 13, con l'associazione Percoto canta) e con una donazione minima di 10 euro sarà possibile aggiudicarsi una delle pregiate bottiglie messe a disposizione grazie alla collaborazione tra la Regione Piemonte e vari enti del territorio. La Sla è una patologia ad alta complessità che coinvolge, oltre la persona malata, anche l'intero nucleo familiare. La mente resta vigile, ma prigioniera in un corpo che diventa via via immobile: la perdita delle capacità di movimento, di respirazione, di deglutizione e di comunicazione verbale richiedono una continua elaborazione e adattamento.Nell'ambito della manifestazione, che gode dell'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, ieri sera centinaia di monumenti si sono illuminati di verde, luce portatrice di speranza e capace di unire in un unico grande abbraccio l'Italia intera. Coloriamo l'Italia di Verde è resa possibile dall'Anci - Associazione Nazionale Comuni Italiani. Nessuno spreco energetico sarà sufficiente posizionare una velina o una gelatina colorata sull'illuminazione già presente. --