Truffe on line in serie Condannato a tre anni

SAN VITO AL TAGLIAMENTOUna cuccia per cani, una piscina fuori terra, una stufa a pellet: beni la cui vendita è stata reclamizzata online ma che non sono mai arrivati agli acquirenti. Dietro alle quattro truffe online, commesse fra Sesto al Reghena e San Vito al Tagliamento, per gli inquirenti, c'era la stessa persona. Devil Lucchetta, 37 anni, nato a Jesolo e residente a San Vito, è stato condannato ieri dal giudice monocratico Piera Binotto tre anni complessivi per sei capi di imputazione, fra truffe aggravate, un indebito utilizzo di una carta postepay e la ricettazione di una carta d'identità altrui (dei quali due mesi in continuazione con una precedente sentenza emessa dal tribunale di Pordenone due anni fa). Per un'ipotesi di appropriazione di una carta postepay è stato invece prosciolto per difetto di querela (come richiesto dal vpo Carlo Anzil) e per un'ipotesi di sostituzione di persona è stato assolto perché il fatto non sussiste. --© RIPRODUZIONE RISERVATA