La musica musa ispiratrice del rispetto dell'ambiente

l'eventoNel candore del latte tutte le sfumature dell'arte, i valori della sostenibilità, il rispetto per l'ambiente e l'amore per il territorio. Musa ispiratrice la musica. Torna da domenica al 13 ottobre il "Blanc european festival", kermesse nata da una intuizione del violoncellista e compositore spilimberghese Riccardo Pes, che ne è il direttore artistico. Un percorso iniziatosi nel 2019 con l'intento di portare all'interno delle latterie friulane, promotrici di valori di mutua assistenza e autorganizzazione dal basso, performance multi-art ispirate al latte e al colore bianco, che veicolano al contempo messaggi di grande attualità. I principi sociali di inclusione e solidarietà, che caratterizzano l'ambito dei caseifici, rendono queste realtà estremamente moderne e all'avanguardia inserendole nel contesto globale dello sviluppo sostenibile. "Fil rouge" dell'edizione 2022 il rispetto dell'ambiente attraverso il linguaggio dell'arte. E insieme il rispetto dell'uomo, l'auspicio e l'impegno per il superamento delle disuguaglianze e per una giustizia sociale più equa, che abbandoni la logica dello sfruttamento del pianeta, abbracciando una progettualità che abbia come orizzonte le generazioni future.Cinque i Comuni coinvolti nell'edizione 2022: Tramonti di Sopra, Pordenone, Castelnovo del Friuli, Clauzetto, Udine. Dibattiti, concerti, performance multi-art in cui linguaggi espressivi si metteranno in dialogo tra loro. Protagonisti saranno nomi internazionali della musica, della poesia, del teatro, del fumetto e della divulgazione scientifica in sei suggestivi e significativi incontri. Si comincia domenica, alle 17.30, nella sala polifunzionale di Tramonti di Sopra, con "Cantico per la terra", lettura-concerto scandita dall'interpretazione dell'attrice Carla Manzon e dall'accompagnamento di brani vocali eseguiti dal Trio Kalliope (Michela Franceschina, Chiara Di Gleria, Caterina De Biaggio) che guideranno il pubblico in una riflessione sulla crisi ecologica della "casa comune", attraverso il messaggio dell'enciclica "Laudato Sì'" di Papa Francesco. --g.z.© RIPRODUZIONE RISERVATA