Senza Titolo

CRISTINA SAVICon 303 incontri e 596 protagonisti in cinque giorni, prende il via domani la 23esima edizione di Pordenonelegge, che torna nel cuore di Pordenone e in altri nove centri della provincia: Azzano Decimo, Casarsa della Delizia, Cordenons, Maniago, Prata di Pordenone, Sacile, San Vito al Tagliamento, Sesto al Reghena e Spilimbergo. I PROTAGONISTI del festivalInnumerevoli le anteprime, così come i grandi protagonisti, fra letteratura (per adulti e per bambini) scienza, poesia, filosofia, arte, storia, spettacolo. Nella pattuglia degli stranieri, fra i tanti, i premi Pulitzer Joshua Cohen e Jericho Brown, lo scrittore ucraino Aleksej Nikitin, Jeffery Deaver, Jhumpa Lahiri, che riceverà il Premio FriulAdria Crédit Agricole La storia in un romanzo, la scrittrice israeliana Ayeter Gundar-Goshen, il belga Thomas Gunzig,Roy Chen, Elisabeth Asbrink; fra gli italiani Roberto Saviano, Mario Calabresi, Maurizio Damilano, Beppe Severgnini, Antonio Scurati, Milo De Angelis, Gianrico Carofiglio, Daria Bignardi, Maurizio De Giovanni, Aldo Cazzullo, Tullio Avoledo, Mauro Corona, per lo sport Franco Baresi e le medaglie d'oro olimpiche Antonio Fantin e Luigi Busà, per lo spettacolo Lillo, Paolo Calabresi, Lino Guanciale, Sonia Bergamasco, e per la politica, in veste di autori, Massimilano Fedriga, Matteo Renzi e Gianni Cuperlo.I LUOGHI DEI LIBRIIn Piazza XX Settembre la tensostruttura si sdoppia: "La casa dei libri", curata dalla Biblioteca dell'Immagine, ospiterà 23 editori del Friuli Venezia Giulia e dal vicino Veneto. "Tutti i libri di pordenonelegge e ... oltre" è la mostra mercato a cura di LibrerieCoop, con tutti i libri del festival collegati a pordenonelegge. Ancora in Piazza XX Settembre Fuoricatalogo darà spazio ai libri introvabili, mentre Palazzo Gregoris ospiterà La libreria della Poesia. Nell'Ex Tipografia Savio, infine, spazio a BookLook con cinque case editrici indipendenti.LE MOSTRE IN CITTÀNumerose le mostre aperte in città: fra le principali quella nel museo civico d'arte dedicata al pittore Angelo Giannelli; in galleria Harry Bertoja l'esposizione fotografica Maurizio Galimberti - Uno sguardo nel labirinto della storia"; in biblioteca civica "I padroni dei miei libri. Ex libris dalla collezione di Virgilio Tramontin"; al Paff! di villa Galvani Juanjo Guarnido: Blacksad i colori del noir" e "Tony Wolf: attenti al lupo"; alla Fondazione Ado Furlan "Infrasub" del video artista Daniele Puppi e "Prospettive tattili a cura di Riccardo Caldura", protagonista lo scultore Alberto Fiorin; nella sezione del Cai "Senza posa. Italia K2 di Mario Fantin. Racconto di impresa".COME PARTECIPAREEsaurite ormai sia l'opportunità di prelazione inclusa nella campagna Amici di Pordenonelegge sia le prenotazioni, per accedere agli incontri ci si può mettere in coda, presentandosi con anticipo, per occupare eventuali posti rimasti liberi. Alcuni incontri saranno ripresi e trasmessi in differita, dopo il festival, nella sezione del sito PnleggeTv.ACCESSO E PARCHEGGIGli incontri di Pordenonelegge sono organizzati in luoghi accessibili a tutti. I parcheggi blu la domenica saranno gratuiti, altri si trovano nelle cinque strutture multipiano che circondano il centro storico: Rivierasca e tribunale, Corte del Bosco, Vallona, Oberdan e Candiani ASSISTENZA con gli "angeli"Sono a disposizione del pubblico il personale di Fondazione Pordenonelegge.it e i noti "angeli" con la maglietta gialla, oltre ad altri volontari in divisa rosso bordeaux. In città ci saranno squadre di pronto soccorso in movimento. Il punto di primo soccorso è posizionato in Piazza XX Settembre.L'alternativa SE PIOVE... Per gli incontri all'aperto in caso di pioggia è prevista una sede alternativa: la decisione di trasferirli al coperto viene presa nella giornata precedente e comunicata sul sito, nel luogo dell'evento, sui social, ecc...PORDENONELEGGE SHOPI gadget di pordenonelegge si possono acquistare nella tensostruttura "Tutti i libri di pordenonelegge e...oltre" in piazza XX SettembreINFOPOINT PORDENONELEGGEIl punto informativo si trova nella casetta posizionata in Piazza Cavour. --