Contributi alle imprese Istanze entro fine mese

TOLMEZZOImprese commerciali, pubblici esercizi, e gestori di distributori di carburanti in montagna o gestori di rifugi alpini di difficile accessibilità entro il 30 settembre possono presentare (solo in via telematica) richiesta dei contributi volti alla riduzione dello svantaggio localizzativo. Il regolamento è stato approvato dall'Assemblea della Comunità di montagna della Carnia. Sono esclusi dalla misura i territori di Amaro, Cavazzo Carnico e Villa Santina, sono interessate dalla misura in parte Tolmezzo (possono accedervi imprese di Cazzaso, Fusea, Illegio, Cazzaso Nuova e Lorenzaso), Enemonzo (per Fresis, Maiaso, Tartinis-Colza), Zuglio (Fielis e Sezza) e in toto tutti gli altri paesi carnici. Possono beneficiare del contributo solo le microimprese. Tra i requisiti vi è l'aver conseguito, nella dichiarazione presentata all'Agenzia delle Entrate l'anno precedente, ricavi inferiori a determinate soglie. Il contributo riguarda solo le spese correnti e ammonta al 50% della spesa ammessa e va da un minimo di 1.000 euro a un massimo di 2.500. Il contributo è raddoppiato se si documenta di effettuare anche consegna a domicilio per i residenti o di mettere a disposizione accesso a internet tramite rete wi-fi o postazione pc o di aver ampliato le categorie merceologiche o di utilizzare eco-compattatori e attrezzature per la vendita di prodotti alimentari e detergenti sfusi o di offrire spazi idonei gratuiti ad associazioni o gruppi per attività aggregative. --T.A.