Fiamme dalla cucina, anziana resta senza casa

Elisa Michellut / aielloSono ingenti i danni causati da un incendio scoppiato, per cause accidentali, nel primo pomeriggio di ieri, in via Alfieri, nel comune di Aiello, a casa di una donna di 90 anni che si trovava in compagnia della sua badante. Erano da poco passate le 13 quando sono stati allertati i soccorsi da un vicino di casa. Le fiamme probabilmente sono partite da un piano cottura e hanno distrutto la cucina e danneggiato buona parte degli arredi. Il fumo e il calore hanno rovinato muri, pareti, oggetti e tessuti. L'intervento tempestivo di due squadre dei vigili del fuoco del distaccamento di Cervignano ha consentito di evitare il propagarsi delle fiamme al resto dell'abitazione, una villetta a due piani con pareti perimetrali in mattoni e solai in laterocemento. I danni sono ingenti. Nel momento in cui è scoppiato l'incendio in casa c'erano l'anziana novantenne, che era seduta su una poltrona, e la sua badante. È stato un vicino di casa ad aiutare le due donne a uscire e a metterle in salvo appena in tempo. La centrale operativa Sores di Palmanova ha subito inviato un'ambulanza del 118. In via precauzionale l'anziana e la sua badante sono state trasportate all'ospedale di Palmanova. Oltre ai vigili del fuoco, che hanno lavorato a lungo per spegnere le fiamme e smassare tutto il materiale bruciato, sul posto, per ricostruire l'accaduto, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Aiello del Friuli. Dell'accaduto è stato informato il sindaco di Aiello, Roberto Festa, che commenta: «Sono molto dispiaciuto per quello che è successo. Rivolgo un plauso al vicino di casa dell'anziana, che ha dato una mano in un momento di estrema difficoltà. Speriamo che i parenti possano aiutare la signora e la sua badante. Ovviamente l'amministrazione comunale, compatibilmente con le nostre possibilità, sarà a disposizione per qualsiasi necessità».-- © RIPRODUZIONE RISERVATA