Si corre oggi pomeriggio la "Vertical dell'Arzino" cronoscalata di 5,2 km

TRAVESIOTutti di corsa, oggi, per il primo "Vertical dell'Arzino", gara podistica di corsa in montagna, con partenza alle 17.30 dal campo sportivo di Casiacco. La cronoscalata, della lunghezza di 5,2 chilometri e 600 metri di dislivello che porterà gli atleti a raggiungere l'arrivo sul Monte Zucchi a 850 metri, è organizzata dall'Atletica San Martino in collaborazione con la Proloco Alta Val d'Arzino di Anduins e l'associazione "Il Troi da Asìns". Sodalizio, quest'ultimo, presieduto da Mirko Bellini, già fra i promotori del monumento con mosaico "La Mari dal Friûl" ("La madre del Friuli"), l'opera dedicata alla celebrazione della donna friulana, punto di riferimento della comunità durante l'emigrazione e le guerre, insieme ai valori dell'autonomia regionale.«La gara - spiega Bellini - si svolge sulle vecchie mulattiere, in un percorso misto di gradini e ripide salite che portano gli atleti a percorrere la vecchia Strada di Mont, 2,5 chilometri di ciottolato, che quest'anno festeggia i 100 anni della costruzione. La corsa si svolge all'interno del programma dei festeggiamenti della 76ª edizione della Festa della Madonna della Neve di Anduins che si tiene da oggi a domenica nell'area festeggiamenti».I runners, dice il presidente della Atletica San Martino, Franco Cristofoli, «in questi ultimi giorni hanno provato il percorso, hanno trovato il tracciato particolarmente affascinante, una salita costante con due "strappi" molto insidiosi di cui uno tutto a gradini immerso nel bosco, con affascinate arrivo in quota, su un balcone naturale che si affaccia sul Friuli, un percorso adatto a tutti, che invita a scoprire il fascino della corsa in montagna».La corsa, conclude il presidente della Proloco Umberto Blarasin, «rientra nel ricco programma della manifestazione, con eventi dedicati anche ad altri sport come il ciclismo, in tutto accompagnato dalla tradizionale cucina che ha reso la nostra sagra uno degli eventi simbolo delle nostre zone». --G.Z.© RIPRODUZIONE RISERVATA